I 5 migliori obiettivi grandangolari per Canon

Nell’articolo di oggi tratteremo i 5 migliori obiettivi grandangolari per reflex Canon.

Qual è il miglior obiettivo grandangolare per Canon? In realtà ho avuto occasione di provarne molti nel mio percorso e ci sono molti fattori da considerare prima di definire quali sono i migliori.

Gli obiettivi grandangolari, di solito, vengono utilizzati per fotografare paesaggi, per scattare foto di grandi gruppi, ma viene usato molto spesso anche nella fotografia sportiva.

Per molti fotografi, mi riferisco ovviamente ai paesaggisti, un obiettivo grandangolare è la base per portarsi a casa un buon lavoro.

Di sicuro, inserire di un obiettivo grandangolare nel proprio kit può metterti alla prova e farti affrontare alcune sfide interessanti.

Attenzione però, dovete essere consapevoli che molto spesso questi obiettivi presentano delle distorsioni, ma con il tempo potrete anche sfruttarle a proprio favore.

Piccolo preavviso, quest’ottica potrebbe diventare indispensabile per voi.

Perché utilizzare un obiettivo grandangolare?

Possiamo considerare “obiettivo grandangolare” un obiettivo con una lunghezza focale che non supera i 35 mm, ovviamente vi parlo fotocamere con un sensore full frame.

Vi ricordo che l’angolo di campo è molto più ampio delle APS-C.

L’esempio più comune di fotografia grandangolare è la fotografia di paesaggi che consente di catturare viste ampie.

Vi assicuro che anche i fotografi di architettura utilizza obiettivi grandangolari perché lavorano in spazi davvero stretti.

Sono molto utilizzati anche dai vlogger perché sono molto “larghi” e allo stesso tempo molto “piccoli” da permettere di inquadrare in totale autonomia sia sé stessi che l’ambiente circostante.

Vi ho appena elencato gli utilizzi più comuni degli obiettivi grandangolari, ma sappiate che potete utilizzarli anche per la street photography, fotografia sportiva ecc..

Scattare con un angolo di campo molto ampio, permettere di sfruttare una maggiore profondità di campo con una distorsione che potrebbe risultare interessante dal punto di vista creativo.

Come scegliere l’obiettivo grandangolare giusto

Di sicuro ci sono alcune considerazioni che occorre fare quando si sceglie di comprare un obiettivo grandangolare, per cui, nei prossimi paragrafi ti mostro come:

  • Scegliere la lunghezza focale;
  • Come sfruttare la distorsione;
  • Perché scegliere i Fish-eye;
  • Scegliere l’ottica in base alla dimensione del proprio sensore;
  • I pro e i contro dei filtri fotografici.

Scegliere la lunghezza focale

Innanzitutto occorre tenere in considerazione un aspetto molto rilevante riguardo gli obiettivi grandangolari.

Il grandangolo, come già vi ho detto, è un obiettivo da 35 mm o più corto.

Questa categoria comprende anche gli obiettivi ultra-grandangolari, con una lunghezza focale di 24 mm o più corti.

Sul campo, vi assicuro che la differenza tra un obiettivo grandangolare e uno ultra grandangolare può essere molto importante.

Con un ultra-wide potete addentrarvi meglio in una situazione, ma rischiate anche di perdere o confondere il vostro soggetto con l’ambiente.

Prima di scattare, pensate alla composizione della vostra foto, in modo tale da non esagerare troppo con l’angolo di campo.

Come sfruttare la distorsione

Sappiate che praticamente tutti gli obiettivi grandangolari presentano delle distorsioni: distorsione a cuscinetto e distorsione a barilotto.

Distorsione a cuscinetto: curvatura delle linee laterali verso il centro. Più qualcosa si avvicina al vostro obiettivo, più grande apparirà in relazione alle altre porzioni dell’immagine. Per enfatizzare il soggetto è sicuramente l’ideale ma potete rischiare che alcuni elementi diventino troppo esagerati. Quando si fotografano persone con obiettivi grandangolari da vicino, in modalità ritratto si rischia con ottenere il naso grandissimo.
Ovviamente più ampia è la lente, più apparirà questo tipo di distorsione.

Ti consiglio di utilizzarla con molta cautela.

Distorsione a barilotto: distorsione delle linee trasversali verso l’esterno della scena. Gli obiettivi grandangolari, soprattutto ultra grandangolari, hanno un elevato grado di distorsione a barilotto. Prova a fotografare un quadro davanti a te, capirai che sarà difficile ottenere delle linee rette.

Perché scegliere gli obiettivi Fisheye

Gli obiettivi fisheye fanno parte degli ultra grandangolari e aumentano notevolmente e volutamente la distorsione a barilotto dell’ottica.

Danno l’impressione che i bordi si pieghino e diventino praticamente delle curve, è un’ottica scelta dai creativi. C’è chi lo ama e chi lo odia, personalmente non adoro ottiche come l’8-15mm Canon ma c’è a chi piace.

Scegliere l’ottica in base alle dimensioni del sensore

Le dimensioni del sensore di una fotocamera sono da tenere in considerazione quando si sceglie la lunghezza focale di un obiettivo.

Piccolo consiglio per chi utilizza le fotocamere Canon APS-C: il fattore di crop 1.6x.

Cosa significa? Praticamente un obiettivo grandangolare da 35 mm utilizzato su una APS-C sembrerà un obiettivo da 56 mm utilizzato su una fotocamera full frame.

Per le APS-C, è necessario un obiettivo da 22 mm o più ampio per essere considerato grandangolare, oppure un obiettivo 15 mm o più ampio per essere considerato ultra-grandangolare.

I pro e i contro dei filtri fotografici

Ho notato, nel corso della mia esperienza, che utilizzando dei filtri su obiettivi grandangolari potrebbero sono sorti alcuni problemi.

Il primo problema riguarda l’angolo di campo. Quando si utilizza un obiettivo ultra-wide, potrebbero essere visibili i bordi del filtro, direttamente nell’inquadratura.

L’altro problema riguarda il funzionamento dei filtri polarizzatori.

L’effetto di un filtro polarizzatore spesso è determinato dall’angolo formato dalla fonte di luce e l’obiettivo.

Spesso capita che fotografando un paesaggi, alcune porzioni di cielo saranno più polarizzate di altre, creando delle variazioni colori differenti anziché ottenere un effetto omogeneo.

Ci sono dei Pro? Sicuramente si, dipendono dalla qualità del filtro e dall’ottica che avete scelto.

Elenco obiettivi grandangolari per Canon

Ci sono molti obiettivi grandangolari che vi consiglio di utilizzare, questi 5 secondo me sono i migliori.

Recensione obiettivo Canon EF 16-35mm f / 2.8L III USM

Canon EF 16-35mm f / 2.8L III USM
Canon EF 16-35mm f / 2.8L III USM

L’obiettivo Canon EF 16-35mm f / 2.8L III non può mancare nel kit del fotografico. Soprattutto, questa terza versione ha migliorato molto le caratteristiche dei suoi predecessori. Offrendo una gamma abbastanza ampia di lunghezze focali e un’ampia apertura f / 2.8, è un’opzione versatile per tantissime situazioni differenti.

Rispetto ai suoi predecessori ha migliorato la nitidezza e la distorsione, riducendo aberrazioni cromatiche e i riflessi.

L’autofocus (AF) è molto performante, è davvero veloce, preciso ed è tropicalizzato, per cui è possibile sfruttarlo in quasi tutte le condizioni.

Recensione obiettivo Sigma 12-24mm f / 4 DG HSM Art

Sigma 12-24mm f / 4 DG HSM Art
Sigma 12-24mm f / 4 DG HSM Art

Anche quest’obiettivo è molto interessante ed ho avuto l’occasione di utilizzarlo nei miei viaggi.

Sigma, grazie alla sua linea di obiettivi Art (a prezzi molto più bassi rispetto agli equivalenti L di Canon) ha spiazzato il mercato.

Il Sigma 12-24mm f / 4 DG HSM Art nonostante non sia un’ottica super luminosa offre una qualità di immagine pazzesca.

Se stai cercando un obiettivo ultra grandangolare, ti consiglio di provarlo.

Anche qui troviamo un’AF veloce e silenzioso, che lo rende buono sia per quanto riguarda la fotografia che i video.

Sono rimasta colpita dalla qualità costruttiva, offre un’opzione professionale risparmiando sul prezzo. E’ sicuramente un’ottima opzione per eventi, interni, foto di squadra e molto altro.

Recensione obiettivo Zeiss Milvus 21mm f / 2.8 ZE

Zeiss Milvus 21mm f / 2.8 ZE
Zeiss Milvus 21mm f / 2.8 ZE

L’obiettivo Zeiss 21mm f / 2.8 ZE è molto preciso ed viene definito come uno dei migliori grandangoli al mondo, offre una messa a fuoco vicinissima al soggetto, per cui se siete creativi, fa al caso vostro.

Ma attenzione, offre una messa a fuoco manuale, per cui non me la sento di consigliarlo a chi è alle prime armi.

Se preferite scattare senza autofocus, non posso che consigliarvelo, con questa ottica otterrete prestazioni che faranno invidia a tutte le altre ottiche che esistono, ve lo assicuro.

Recensione obiettivo Tilt Shift Canon TS-E 24mm f / 3.5L II

Tilt Shift Canon TS-E 24mm f / 3.5L II
Tilt Shift Canon TS-E 24mm f / 3.5L II

Gli obiettivi tilt-shift sono particolari ed è raro vederli nel kit di un fotografo.

Il Tilt Shift Canon TS-E 24mm f / 3.5L II offre la possibilità di inclinare l’ottica e manipolando la prospettiva e il piano di messa a fuoco.

Con altri obiettivi è praticamente impossibile fare questo.

Gli obiettivi tilt-shift sono importanti soprattutto per i fotografi di architettura perché è possibile eliminare la distorsione in un quadro, di una tavolo, di un edificio e di molto altro.

Recensione obiettivo Canon EF 11-24mm f / 4L USM

Canon EF 11-24mm f / 4L USM
Canon EF 11-24mm f / 4L USM

Il Canon EF 11-24mm f / 4L è un obiettivo molto versatile, difficilmente si trovano ultra-wide che toccano gli 11 mm con una bassa distorsione.

Ovviamente è tropicalizzato per cui resiste tranquillamente all’acqua e alla polvere, la struttura di questo obiettivo è uno dei suoi punti di forza.

Sicuramente starete pensando: “Ma è solo un F/4!” Per i tipi di fotografia per cui lo utilizzerete, non servirà una diaframma così aperto, datemi retta.

Conclusioni

Gli obiettivi grandangolari sono sicuramente essenziali per alcuni generi di fotografia, ma offrono molti punti di vista diversi che approcciano stili diversi.

Di sicuro, scegliendo un grandangolare in un genere in cui non è essenziale, significa introdurre delle nuove sfide da superare per il professionista.

Uscirai dall’ordinario, offrendo a chi vedrò le tue foto, nuove prospettive.